LogoCapGen

Definizione dei termini

TERMINI ISF

Definizione dei termini che descrivono la reazione delle piante a parassiti e malattie.

 

1.- INTRODUZIONE

Esistono diversi gradi di specificità nelle relazioni parassita o malattia-ospite. L’identificazione di questa specificità richiede generalmente l’uso di metodi analitici molto elaborati. L’individuazione di un parassita o di una malattia può cambiare nel tempo o nello spazio, a seconda dei fattori ambientali, e possono emergere nuovi biotipi di parassiti o ceppi di malattie in grado di superare la resistenza.

 

2.- DEFINIZIONI

Immunità:

Non soggetto all’attacco o all’infezione di un parassita o di una malattia specifica.

 

Resistenza:

La capacità di una varietà di limitare la crescita e lo sviluppo di un parassita o di una malattia specifici e il danno che essi causano rispetto alle varietà sensibili, in condizioni ambientali e di pressione del parassita o della malattia simili. Le varietà resistenti possono mostrare alcuni sintomi di malattia o danni in caso di forte pressione di parassiti o malattie.

Si definiscono due livelli di resistenza:

 
Alta resistenza (HR):

Le varietà limitano la crescita e lo sviluppo di un parassita o di una malattia specifica in condizioni di pressione normale, rispetto alle varietà sensibili. Tuttavia, queste varietà possono mostrare alcuni sintomi di malattia o danni in caso di forte pressione di parassiti o malattie.

 
Resistenza intermedia (IR):

Le varietà limitano la crescita e lo sviluppo del parassita o della malattia specifica, ma possono mostrare un numero maggiore di sintomi rispetto alle varietà altamente resistenti. Le varietà con resistenza intermedia mostreranno comunque meno sintomi di malattia o danni rispetto alle varietà suscettibili, se coltivate in condizioni ambientali simili e/o sotto la pressione di parassiti o malattie.

La sezione orticola dell’ISF raccomanda ai suoi membri di utilizzare, in relazione agli stress biotici, i termini immunità, resistenza elevata/standard o moderata/intermedia e suscettibilità, evitando il termine tolleranza nelle comunicazioni con i clienti.

 

Tolleranza:

La capacità di una varietà di resistere agli stress abiotici senza gravi conseguenze per la crescita, l’aspetto e la resa. Le aziende orticole continueranno a usare il termine tolleranza per gli stress abiotici.

Quando il codice di resistenza si riferisce a più di un biotipo di parassita o di un ceppo di patogeno, non significa che la resistenza sia efficace per altri biotipi dello stesso parassita o per altri ceppi dello stesso patogeno.

 

Chiarimento:

In caso di discrepanze tra la versione italiana e quella in altre lingue, fa fede il testo inglese (disponibile sul sito https://worldseed.org/our-work/disease-resistance/).